È tutta questione di comunicazione

10 gennaio 2018

  

Sintesi

Ottenere dai collaboratori il 100% non è sempre possibile. Motivarli quando vivono delle difficoltà che possono ridurre le loro performance, non è facile. Individuare il giusto approccio, tra i molti disponibili, è fondamentale per dare loro l'energia per superarle.

 

Ogni "capo", o meglio leader, si augura che i propri dipendenti (collaboratori), mettano sempre a frutto il proprio talento. Come normale che sia, ognuno di noi ha dei momenti in cui è in grado di dare il 100% se stesso e dei momenti in cui si sente "sottotono".
Di conseguenza non è pensabile che un collaboratore possa dare il 100% di se stesso ogni giorno dell'anno.

Quando si è il punto di riferimento, la guida, di un gruppo di persone, si ha anche il compito di aiutare i propri collaboratori a superare i momenti di difficoltà. Le modalità per affrontare questo tipo di situazioni sono differenti. Infatti non esiste un solo approccio per far capire ad un proprio collaboratore che si desiderano risultati migliori.

Per l'esperienza che ho maturato come consulente, l'approccio che ho riscontrato risultare il più efficace in queste situazioni, è riuscire a creare il contesto per una conversazione aperta e sincera che permetta di arrivare alla radice del problema (per quanto il problema possa essere temporaneo e non grave).

Una comunicazione chiara e diretta, ed un ambiente che favorisca lo scambio di opionioni (vedi il riquadro dedicato allo speciale sui feedback), sono le chiavi per il successo" ha affermato Cord Himelstein, vice presidente marketing e comunicazione della Michael C. Fina. "Le persone apprezzano le interazioni semplici e genuine. Offrire uno spazio ai collaboratori in cui non si sentano giudicati è il modo migliore per dar vita ad un dialogo onesto.

Una comunicazione chiara e sincera permetterà ai collaboratori di manifestare i propri problemi, e la conseguenza diretta di tutto questo è che permette loro di essere più produttivi ed efficienti.

Ecco l'opinione in merito di alcuni manager e CEO di importanti aziende sull'importanza di creare una comunicazione onesta, trasparente e spontanea.

"Responsabilizzare i collaboratori. Responsabilizzare è la chiave per rendere efficienti le persone. Offre la possibilità di creare un clima di soddisfazione all'interno di un'azienda, la cui conseguenza è un lavoro di qualità nettamente migliore.
Offrire ai propri dipendenti di mettere in atto la propria strategia per raggiungere gli obiettivi prefissati non dovranno ricorrere alla costante assistenza dei propri superiori. Questo tipo di approccio permette di pianificare nel medio e lungo termine ed evita di vivere alla giornata."
Todd Ross Nienkerk co-fondatore e partner di Four Kitchens.

"Garantire che i collaboratori abbiano accesso alle risorse di cui hanno bisogno per raggiungere il successo. Responsabilizzare i miei collaboratori con il fine di pianificare al meglio il raggiungimento degli obiettivi. Valorizzare la loro visione del lavoro ed aiutarli a realizzarla. Quando le persone si sentono apprezzate danno il meglio di se stessi." Charlie Nooney, CEO di MobiTV.

"Siamo davvero bravi a far sapere alle persone che stanno facendo un buon lavoro. Questo spinge i collaboratori a dare il meglio di se stessi per trovare soluzioni innovative. Premiare i dipendenti per i successi che raggiungono alimenta la loro fiducia nel riuscire a realizzare gli obiettivi prefissati." Eric Nordyke, CEO e co-fondatore di AdBoom Group.

"Porre le domande giuste e ascoltare le risposte è fondamentale. Fare domande precise per raggiungere il vero nocciolo del problema. Quando i dipendenti non si sentono ascoltati si sentono frustrati" Cord Himelstein, vice presidente del marketing e della comunicazione di Michael C. Fina

"Intervistiamo i dipendenti chiedendo loro cosa gli piace e cosa non gli piace riguardo il loro lavoro, chiedendo loro la massima franchezza. Questo permette di capire come i dipendenti vivono la loro situaziona lavorativa potendo intervenire per migliorarla." Beau Hale, presidente e co-fondatore di AdBoom Group.

"È importante diagnosticare l'origine del problema del dipendente. Mancanza di chiarezza riguardo le aspettative, gli standard, le priorità e i metodi dell'azienda; mancanza di competenze o di fiducia; mancanza di motivazioni... quando si comprende la natura del problema si possono prendere le azioni di leadership e coaching necessarie." di William Dann, autore di "Creating High Performers: Seven Questions to Ask Your Direct Reports".

"Implementare le giuste tecnologie. La creazione di giusti canali di comunicazione è vitale per il successo di ogni singolo dipendente. Ricorrere a piattaforme che sono in grado di agevolare la collaborazione permette di favorire le performance dei dipendenti." Mal Poulin, direttore senior di Ancile Solutions.

"La leva per motivare i dipendenti non può essere solo quella economica. Non si può far girare tutto intorno ai bonus e ai KPI (key performance indicator). Oltre a pagare bene e ad offrire promozioni è importante offrire opportunità di crescita, di formazione, di viaggio e così via.". Andrew Fallshaw, CEO e co-foudatore di Bellroy.

"Quando si investe sulle persone si crea un ambiente dove le persone lavorano proficuamente. Se ci si interessa a quello che avviene nella loro vita, si dimostra che il rapporto con il dipendente non è solo di tipo economico. Se ci si interessa veramente al benessere degli altri, se ci si interessa a loro come persone, si riesce a motivare molto di più le persone che puntando solo sul fattore economico." Jay Bacrania, CEO di Signet Education.

Vuoi suggerimenti gratuiti per catturare l'attenzione, chiudere vendite e aumentare la tua influenza?

 

BrioWeb
E-mail: info@brioweb.eu
Centralino 3515550381
Piazza IV Novembre, n. 22
30030 Cazzago di Pianiga (VE)

Consulenze
Marketing
Leadership
Coaching

Tutti comunicano, comunicare non è da tutti
Dove Marketing
Psicologia
Mindfulness e
T'ai Chi Ch'üan
si incontrano e si fondono

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb