Ting Jing: l'ascolto consapevole

17 settembre 2018

  

Sintesi

L'ascolto consapevole come strumento non solo di comunicazione efficace, ma per portare al successo l'attuazione di qualsiasi strategia di marketing.

 

Chi mi conosce, legge i miei articoli, partecipa ai miei corsi, sa quanto per me sia importante il concetto di "ascolto". Nell'articolo "Ascoltare l’antica via del marketing" ho ripreso i concetti che ho trattato nel mio libro Ascoltare.
In quanto consulente di marketing, ho appreso da differente tempo, che quando si sceglie di percorrere una via etica, quando si vuole rispettare i fruitori del marchio (vedi l'articolo "Il pregiudizio di gruppo"), l'unico modo per garantire il successo alla strategia di marketing è ascoltare le esigenze dei fruitori del marchio.

Si potrebbe obbiettare che il famoso dilemma dell'innovatore esposto con grande intelligenza da Clayton M. Christensen nel suo libro, ci ricorda che molti che hanno avuto successo non hanno rispettato il principio di soddisfare con la giusta offerta la domanda posta dal mercato (vedi la mia recensione dedicata a questo interessante volume).

In realtà la mia affermazione di ascoltare le esigenze dei fruitori del marchio non è affatto in contrasto con quanto affermato dal dilemma dell'innovatore. Per poter sviluppare la capacità di ascoltare gli altri, è fondamentale essere capaci di ascoltare se stessi, di riuscire a liberare quella che amo chiamare la mente vagante (puoi leggere l'articolo Il Sig. Marketing e la mente vagante), e quindi di non essere influenzati da nessun preconcetto, da nessun bias cognitivo, né quelli propri, né quegli degli altri.

"Con le orecchie non si ascolta, si ascolta con la mente. Per ascoltare con la mente è necessario fare il vuoto in essa. Il vuoto è il digiuno della mente e permette ai bias cognitivi di non interferire nell ' ascolto. Il vuoto della mente libera lo shén, lo spirito, che possiede la capacità di ascoltare in modo consapevole."

L'ascolto consapevole

Il praticante di arti marziali ha generalmente esperienza con il concetto di "ascolto consapevole". In particolar modo il percorso di studio del praticante di T'ai Chi Ch'üan (un'arte marziale cinese interna) prevede lo sviluppo del T'ing Ching (Ting Jin).

Ad ognuno di noi è capitato di "percepire" almeno una volta i "pensieri, le preoccupazioni", che affliggevano una persona a noi vicina. Generalmente individuiamo questa nostra capacità come "il nostro sesto senso".

Il T'ing Ching (Ting Jin) è una particolare forma di ascolto, un ascolto consapevole che va ben oltre l'uso del senso dell'udito. Infatti si tratta di sviluppare un ascolto su cinque piani ben distinti: uno fisico, uno emotivo, uno intellettuale, uno energetico ed uno spirituale.
Si tratta di utilizzare tutto il nostro corpo come un dispositivo di ascolto, coinvolgendo tutti i nostri sensi.

L'ascolto consapevole permette di guardare la realtà con distacco, che permette di raggiungere una chiarezza della mente che ci impedisce di essere colti di sorpresa, di percepire tutto ciò che ci circonda.

Il Ting Jin come strumento di marketing

A questo punto, la domanda a cui rispondere è la seguente: come il Ting Jin può essere utile nello sviluppo e/o nell'attuazione di una strategia di marketing?

La risposta a questa domanda si suddivide in due parti. La prima riguarda i rapporti interni in azienda tra i vari dipendenti, e tra questi ultimi e la direzione dell'azienda stessa. La seconda parte riguarda i rapporti esterni all'azienda.

Quando si ascolta con l'intento di comprendere veramente chi abbiamo davanti, si ottiene una comunicazione autentica e si evita di giudicarlo. Soprattutto se riesco ad ascoltare una persona in tutta la sua dimensione di individuo, posso riuscire ad innescare nella persona una forza di cambiamento, riuscendo a fargli raggiungere non solo i propri obiettivi, ma anche i risultati che io voglio che la persona raggiunga.

La conseguenza di tutto questo è la creazione di un clima in azienda che permette a tutti i membri dello staff di vivere con più soddisfazione il lavoro, di essere più efficienti e di migliorare le proprie performance lavorative (vedi l'articolo "Parola d'ordine: andare oltre", l'articolo L'ascolto dal volto umano e gli articolo "Chiarezza, energia successo" e "Growth mindset").

Quando invece l'azienda si deve relazionare verso l'esterno, verso i fruitori del marchio, i partner e chiunque altro, un ascolto consapevole permette di dare la risposta o le risposte che soddisfino le esigenze dei fruitori del marchio.

Allo stesso tempo, la capacità di ascolto consapevole, permette di recepire dall'esterno quei segnali che permettono di mantenere la mente aperta alla creatività e quinidi a creare una condizione fertile per innovare ciò che il marchio offre (leggi a tal proposito l'articolo "Marketing: Il teorema del Jobs to Be Done" e l'articolo "7 punti chiave sui cui sviluppare un business").

In sintesi

In conclusione chi si occupa di sviluppare la strategia di marketing e di attuarla, attraverso la capacità di ascolto consapevole, permette ad un'azinda di
- Ascoltare e prendersi cura dei propri collaboratori ottenendo migliori performance;
- Ascoltare le esigenze dei fruitori del marchio e riuscire dar loro risposta;
- Mantenere un atteggiamento aperto che permetta di innovare ciò il marchio offre;

Click to Tweet

Vuoi suggerimenti gratuiti per catturare l'attenzione, chiudere vendite e aumentare la tua influenza?

 

BrioWeb
E-mail: info@brioweb.eu
Centralino 3515550381
Piazza IV Novembre, n. 22
30030 Cazzago di Pianiga (VE)

Consulenze
Marketing
Leadership
Coaching

Tutti comunicano, comunicare non è da tutti
Dove Marketing
Psicologia
Mindfulness e
T'ai Chi Ch'üan
si incontrano e si fondono

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb